P. Angelo: “I poveri di Angola, connessi a Dio per mezzo della radio”

“Abbiamo rinviato, a causa della pandemia, battesimi e prime comunioni che, normalmente, celebriamo a Pasqua. Adesso, a causa della diffusione del coronavirus nel paese, nessuno sa quando i nostri catecumeni potranno celebrare il battesimo o accostarsi alla mensa del Signore: in questo momento invitiamo i fedeli a pregare in casa e a fare di questo [...]

2020-04-29T15:51:51+02:002 Maggio 2020|Categorie: lettere dall'Africa|

P. Silvano dal Togo: “Coronavirus, prove di resistenza”

Devo andare in banca per ritirare qualcosa. Siamo anche noi confinati, niente più messe domenicali e feriali. Dunque niente più collette alla domenica. Ne facevamo due: una per la missione e una per la chiesa Da due mesi nessuna entrata nelle casse della parrocchia Da due mesi non c’è più nessuna entrata. E dobbiamo continuare [...]

2020-04-24T23:44:01+02:0024 Aprile 2020|Categorie: lettere dall'Africa|

P. Lorenzo Snider: “La missione, tra attesa e memoria”

I primi passi di p. Lorenzo Snider nella sua missione in Liberia. Il ricordo delle sofferenze del passato e i sogni per la missione del futuro Arrivato da poco in Liberia, passo qualche giorno con p. Gareth Jenkins, della SMA inglese, il decano dei nostri missionari in questo Paese. Giunto qui mentre aspettava un visto [...]

2020-04-13T18:13:23+02:0019 Aprile 2020|Categorie: lettere dall'Africa|Tag: |

P. Vito Girotto: “Pasqua in Niger, fiducia nella vita”

Carissimi, mentre scrivo sto pensando a p. Pierluigi Maccalli che da oltre un anno e mezzo si trova  in una situazione di mancanza di libertà e penso pure alla situazione della gente di Bomoanga che dopo il rapimento di una persona di riferimento come era considerato p. Gigi Untaani (Dio unisce) si trova sempre più [...]

2020-04-09T16:32:02+02:009 Aprile 2020|Categorie: lettere dall'Africa|

P. Silvano: “Un sorriso che guarda lontano”

Ero già stato, alcuni giorni fa in alcune fattorie in mezzo alla savana boschiva, dietro Kadambara, verso il sud. Bisognava inoltrarsi per una quindicina di km, su una pista sterrata, per raggiungere i luoghi. Una serie di agglomerati, di una ventina di persone ciascuno, distanti l’un dall’altro, un tiro di freccia. Anche loro bisogno pressante [...]

2020-01-24T21:44:13+01:006 Febbraio 2020|Categorie: lettere dall'Africa|